4492  

A volte raccontano

DOMI PIRRO 2021

Quanto sono importanti le parole che scegliamo per raccontarci? E quanta consapevolezza impieghiamo, quando si tratta di selezionarle? Ne parleremo con l'autrice Domitilla Pirro, direttrice di Fronte del Borgo (l'ufficio che la Scuola Holden dedica all'apertura al territorio, all'inclusione e alla formazione gratuita per under 18, in rete con l'International Alliance of Youth Writing Centers). Tra il case study di Cyberpunk 2077 e la giusta deferenza verso le parole e le storie di Shirley Jackson, ragioneremo sul modo più efficace di indossare gli eventi che ci capitano come una corazza; e sulla nostra capacità di decidere quando toglierla, e quando trasformarla invece in bisaccia, mantello, tappeto volante.                                                                                                             

Domitilla Pirro è giornalista pubblicista iscritta all’ODG di Roma e direttrice creativa di Fronte del Borgo, dove tra le altre cose conduce un Osservatorio sulla Gender Equality gratuito per under 18. Con Sote’ ha vinto la quinta edizione del concorso 8×8 organizzato da Oblique Studio; i suoi racconti sono usciti su la Repubblica, Linus, Playboy, minima&moralia, abbiamoleprove, in Brave con la lingua (Autori Riuniti), su FilmTv, nella raccolta Women Writers // Italian Literature in Translation curata dall’IIC Londra, su L’inquieto. Con Francesco Gallo crea e anima Merende Selvagge, progetto didattico-narrativo per umani di varie dimensioni. Con Giuli Muscatelli fa deGENERat – Il lato impresentabile del genere. Il suo primo romanzo "Chilografia" (effequ) è stato finalista al Libro dell’Anno 2019 di Fahrenheit – Radio 3 Rai. Il secondo romanzo, "Nati Nuovi", è uscito nel 2021, sempre per i tipi di effequ.

 

Informazioni aggiuntive

  • Area Tematica: Scuola e formazione
  • Data: 8 novembre 2021
  • Orario: 11:00
  • Ospiti: Domitilla Pirro
  • Partner: Scuola Holden